Home Luoghi di interesse storico La Cattedrale di Trani
Banner
La Cattedrale di Trani PDF Stampa E-mail
Distanza 32,9 Km - Tempo di percorrenza circa 36m - Come raggiungerla: clicca qui
La cattedrale il risultato di una programmatica sovrapposizione di edifici di culto armonicamente fusi. Il primo luogo di culto venne eretto nel VII secolo per ospitare le reliquie di San Leucio. Nel 1099 l'arcivescovo Bisanzio diede inizio alla nuova cattedrale sull'antica chiesa di Santa Maria. Nel maturo Duecento doveva essere stata completata la facciata, mentre il campanile che Nicolaus aveva impostato ed innalzato crebbe per successive campagne di lavori sino alla cuspide realizzata nella met del XIV secolo. Nel 1838 l 'interno sub una radicale trasformazione, capitelli e colonne furono scalpellati per permettere il rivestimento in stucchi.

Il restauro integrale degli anni '50 port all'abbattimento delle strutture esterne addossate al fianco nord, alla rimozione degli stucchi interni ed alla demolizione e ricostruzione per anastilosi del campanile. La facciata con elegante profilo a cuspide e spioventi laterali suddivisa in due zone. L'inferiore, corrispondente alla chiesa di Santa Maria preceduta da avancorpo aperto affacciantesi sulla piazza attraverso una profonda arcata a sesto ribassato. Realizzati tra XII e XIII secolo, avancorpo ed arcata sostengono la doppia scala di accesso alla balconata, collegata in origine al prospetto da un loggiato.

Nel prezioso portale centrale era collocata la porta di bronzo, opera di Barisano da Trani (XII secolo) dopo il recentissimo restauro collocata all'interno. Sul lato del transetto squadrato spiccano le tre altissime absidi con al centro il monumentale finestrone.L'interno della chiesa superiore a croce latina con transetto poco sporgente. L'aula divisa in tre navate da un doppio filare di colonne binate collegate da archi lunati sormontati dalle trifore dei matronei. Nave maggiore e transetto sono coperti da capriate a vista, le laterali da volte a crociera. Dalle scale poste sul fondo delle navate si accede alla cripta, vasta aula estesa sotto il transeto e da questa alla chiesa di Santa Maria, lunga aula divisa in tre navate da ventidue colonne di spoglio. Sul fondo della navata sinistra una scala conduce al sacello di San Leucio.
 
Copyright © MIDO - web agency | All rights reserved | P.IVA 03531880718